Torna al sito web principale Link FAQ Log in

Programma sperimentale

Il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, per la cui attuazione sono stati destinati 35 milioni di euro a valere sulle risorse di cui all’art. 19, comma 6 del Decreto Legislativo 13 marzo 2013, n. 30, è stato previsto dalla Legge 28 dicembre 2015, n. 221 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali” (comunemente nota come Collegato Ambientale).

IL PROGramma È gestito DAl ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare

Il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro ha previsto “il finanziamento di progetti, predisposti da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti, diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile, incluse iniziative di piedibus, di car-pooling , di car-sharing , di bike-pooling e di bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro, anche al fine di contrastare problemi derivanti dalla vita sedentaria. Tali programmi possono comprendere la cessione a titolo gratuito di «buoni mobilità» ai lavoratori che usano mezzi di trasporto sostenibili”.

Euromobility, partner in numerosi progetti finanziati dal programma sperimentale, cura l’iniziativa “Annibale Serpente Sostenibile” in sei progetti di altrettanti Enti Locali:

Comune di Brescia

Comuni di Carrara e Massa

Comune di Latina

Provincia di Livorno 

Comune di Prato

Comune di Rieti